ATARI 8-bit computers Italia

ATARI 8-bit computers Italia

ATARI 8-bit computers Italia

ATARI 8-bit computers Italia

HOME
NEWS LINK CONTATTO

CONTATTO

INTRODUZIONE

Innanzitutto grazie per aver visitato questo sito, spero sia risultato interessante.
Appassionato di tecnologie dell'informazione, nel 2002 ho iniziato a reperire computer e console del passato. Amo tutte le macchine ma le mie preferite sono quelle di Jay Miner e del suo team, cioè Atari VCS (1977), Atari 400/800 (1979) e Amiga (1985) perché trovo fossero molto innovative al momento della loro commercializzazione.
Il collezionismo ha presto lasciato spazio ad attività più utili, quali programmazione, preservazione, collaboazione in progetti software e hardare, la divulgazione di informazioni e notizie concernenti la scena (della quale faccio parte col nickname Philsan) tramite i seguenti canali: Mastodon, X, Internet Archive, YouTube, Demozoo, Atari World Italia. Chi lo desidera può anche scrivermi una email.
Ci si aspetterebbe che chi gestisce il sito in lingua italiana di riferimento per gli Atari 8-bit sia da sempre un appassionato di questi home computer. Al contrario, quando dal 1984 al 1985 ebbi un Atari 800XL non è che ne fossi entusiasta, soprattutto perché a diffrenza degli USA dove erano molto diffusi, in Europa scarseggiavano programmi e documentazione. L'abbonamento a riviste americane come Compute! e Antic e l'acquisto del disk drive migliorarono la situazione ma solo il passaggio al Commodore 128 nel 1986 e soprattutto all'Amiga l'anno successivo mi fecero tornare il sorriso.
Non avrei mai pensato che vent'anni dopo, compresa l'importanza storica di questi computer Atari, ne sarei diventato un esperto, mi sarei dedicato al reperimento, alla preservazione e alla condivisione del materiale in lingua italiana che li concerne, sarei diventato il responsabile del Topic for newbies nel forum internazionale AtariAge, avrei contribuito a libri (Curt Vendel - Marty Goldberg, Atari Inc.: Business is Fun, 2012, Karl Morris, We Love Atari - Volume 1, Zafinn Books, 2019 e Darren Doyle, Atari: A Visual History, Greyfox Books, 2019), avrei collaborato a produzioni di software importanti (ad esempio 8bit-Slicks, Atari Blast!, Laura, Prince of Persia, onEscape, Space Taxi), sarei stato tester di nuovo hardware e avrei conosciuto personaggi come ad esempio Joe Decuir, il compianto Regan Cheng e David Fox.

PROGRAMMAZIONE ATARI 8-BIT

Grazie ad Internet sono finalmente entrato in possesso della documentazione che all'epoca non avevo e, con l'aiuto di brillanti programmatori, grafici e musicisti di tutto il mondo, ho potuto realizzare semplici videogiochi e demo.
Il mio primo gioco, nel 2008, è stato L.E.M., Lunar Excursion Module, programmato con l'Atari Basic del 1979, un tributo al genere avviato dall'arcade Atari Lunar Lander (1979).
Video - Download

schermata iniziale

schermata del gioco

schermata del gioco

La mia seconda fatica, sempre del 2008, è stata Cookie Monster, gioco educativo programmato in Turbo-Basic XL (del 1985, compatibile con l'Atari Basic ma più veloce). È ispirato a Cookie Monter Munch (1983, Atari/CCW) di Gary Stark per la console Atari VCS, che vede protagonista il vorace personaggio di Sesame Street. Ricordando che mia nipote si divertì a giocarci, decisi di realizzarne una versione per i computer Atari; è un gioco molto semplice ma può aiutare i bambini ad avere familiarità con le direzioni e i concetti relazionali di alto, basso, destra e sinistra. Oltre al joystick, è possibile utilizzare il kid's controller Atari coperto dall'overlay presente nel gioco originale per VCS (oppure, dopo averlo stampato, da quello da me scansionato).
Video - Download gioco - overlay

schermata iniziale

schermata del gioco

schermata finale

Nel 2020 con il moderno FastBasic ho programmato The Lady, gioco che ha partecipato all'ABBUC Software Contest 2020. La protagonista deve affrontare e sconfiggere tre fuorilegge. Si tratta di un gioco semplice, ma con grafica ed effetti sonori di ottimo livello. Grazie al modo grafico con 16 sfumature di un colore e all'overscan, ho concepito uno sfondo ispirato ai vecchi film cinemascope. Il mio amico TIX ha disegnato ben novanta sprite da 16x64 pixel e 3 colori. Un altro amico, Miker, si è superato riproducendo la musica del film Il buono, il brutto, il cattivo di Ennio Morricone.
Video - Itch.io - Download

schermata iniziale

schermata del gioco

schermata finale

Sempre nel 2020 ho convertito Vic Zombies da VIC20 (il mio primo computer nel 1983) ad Atari (il mio secondo computer nel 1984); si tratta di un gioco semplice ma inconfondibile programmato da Mike O' Neill e pubblicato nel libro Games for your VIC20. Il codice BASIC è rimasto praticamente lo stesso, a parte l'algoritmo di piazzamento degli zombie, velocizzato. Inoltre ho potuto contare sul fatto che tra le tante modalità grafiche i computer Atari dispongono di una modalità (20x24 caratteri) che si avvicina a quella standard del VIC (22x23). All'avvio è possibile scegliere tra la versione originale con il set dei caratteri del VIC e una versione con una grafica diversa.
Video - Download

schermata iniziale

schermata grafica originale

schermata grafica nuova

Mi sono dedicato anche alla programmazione di intro e demo, in pratica programmi che mostrano le capacità della macchina e l'abilità del programmatore (non nel mio caso...). Ad esempio Made with Atari 800 intro (2016), Carrie Fisher intro (2017), Get Lucky intro (2017), The Rocky Horror Show demo (3° posto Silly Venture 2017), NewTek demo (2019), Megalovania demo (3° posto Silly Venture 2020+1) e SnowTree 2021 demo (2021). Le mie produzioni sono presenti nei due siti della demoscene Demozoo e Pouët.

Made with Atari 800 intro

Carrie Fisher intro

The Rocky Horror Show demo

Megalovania demo

NewTek demo

SnowTree 2021 demo

PROGRAMMAZIONE DI ALTRE MACCHINE E COLLABORAZIONI

Nel corso degli anni mi sono divertito a programmare anche altre macchine. Un gioco che ha riscosso un successo inaspettato è stato L.E.M. Lunar Excursion Module per la console Atari 2600 del 1977, sviluppato nel 2010 con il linguaggio di programmazione moderno batariBasic. Liberamente scaricabile, a seguito di richieste di collezionisti ne ho realizzato una versione fisica completa di cartuccia, scatola, manuale in cinque lingue e toppa commemorativa, prodotta da AtariAge e venduta nel suo store.
Video AtariAge - Video ArcadeUSA - Itch.io - Store AtariAge - Download

schermata iniziale

schermata del gioco

package accanto alla console

Di seguito c'è l'elenco di tutti i miei programmi e delle varie collaborazioni in ambito software. Tutte esperienze interessanti e utili per valutare meglio la qualità delle produzioni, anche come membro dal 2020 del comitato che seleziona i migliori homebrew dell'anno per Atari 2600, 8 bit, 7800, Lynx e Jaguar, che successivamente vengono messi in votazione negli Atari Homebrew Awards di ZeroPage Homebrew.

Year Production Type Platform Credits
2007 L.E.M. game C64 code, graphics
2008 L.E.M. game Atari 8-bit code, graphics
2008 Cookie Monster game Atari 8-bit code, graphics, music
2009 Cave In game Atari 2600 palette conversion
2009 Evil Magician Returns game Atari 2600 palette conversion
2010 L.E.M. game Atari 2600 code, graphics
2012 Space Rocks game Atari 2600 betatest
2013 CGE Adventures game Atari 2600 palette conversion
2013 Space Taxi game Atari 8-bit betatest
2014 ChipOff game Atari 2600 palette conversion
2014 Fischtro intro Atari 8-bit graphics
2015 The Great Escape game Atari 8-bit titlescreen
2015 The Rocky Horror Show intro Atari 8-bit code, graphics
2016 Atari Blast! game Atari 8-bit betatest
2016 Carrie Fisher intro Atari 8-bit code, graphics
2017 ET The Extra-Terrestrial game Atari 2600 fixes ported to PAL
2017 Laura game Atari 8-bit Italian translation
2017 The Rocky Horror Show demo Atari 8-bit code, graphics
2017 Get Lucky intro Atari 8-bit graphics
2018 Total Eclipse game Atari 8-bit titlescreen
2019 NewTek demo Atari 8-bit code, graphics
2019 Pet Frogger game Atari 8-bit betatest
2020 The Lady game Atari 8-bit code, graphics
2020 Vic Zombies game Atari 8-bit code
2020 8bit-Slicks game Atari 8-bit betatest
2020 8bit-Slicks game Atari Lynx betatest
2021 Electroball game Atari 2600 betatest
2021 Genius game Atari 8-bit betatest
2021 1nvader game Atari 8-bit betatest
2021 Prince of Persia game Atari 8-bit betatest
2021 Snowfall Atari demo Atari 8-bit code, graphics
2021 Megalovania demo Atari 8-bit code, graphics
2021 SnowTree 2021 demo Atari 8-bit code, graphics
2021 Randomazer game Atari ST Italian translation
2021 8bit-Strike game Atari Lynx betatest
2022 Raptor game Atari 2600 betatest
2022 Heist game Atari 2600 palette conversion
2022 onEscape game Atari 8-bit betatest
2022 Randominer game Atari ST Italian translation
2022 Frogs game Atari ST Italian translation
2023 Lady Tut game Atari 8-bit betatest

A chi non è del campo sembra strano, ma per i computer e le console del passato vengono tuttora prodotti dispositivi moderni; non sono un tecnico ma mi occupo spesso di testarli e fornire feedback.

ATTIVITÀ DEL PASSATO

Il mio primo contatto con i videogiochi avvenne nel 1980, quando mi fu regalato l'handheld Sub Chase di Mattel Electronics. L'anno seguente arrivarono in casa una console da collegare alla tv, Telegioca di Cabel (una delle tante copie allora esistenti del videogioco con le barrette che simulava il tennis commercializzato da Atari col nome di Pong) e l'handheld lcd Game & Watch Helmet di Nintendo che fungeva anche da sveglia. Nel 1982, dopo averne illustrato i pregi ai miei genitori, mi venne regalata la console a cartucce Atari VCS.
Poco dopo, all'età di 12 anni, partecipai ad un corso di informatica per adulti su un Olivetti M20; in quegli anni i bambini che usavano i computer non erano molti! Nel 1983 mi venne regalato il mio primo computer, un Commodore VIC 20 e poco dopo la console CBS Colecovision. L'anno seguente acquistai il computer Atari 800XL; successivamente un Commodore 128 (1986) e tre Commodore Amiga (500, 600 e 1200 - 1987, 1992 e 1994); nel 1996, dopo l'uscita di Windows 95, passai al grigio mondo dei PC...
Cosa facevo con questi computer? All'inizio ci giocavo, copiavo i listati di programmi presenti nelle apposite riviste e programmavo applicazioni e giochi.
In seguito (primi anni novanta), collaborando con lo studio Image TV, con i computer Amiga ho realizzato la computergrafica di alcune trasmissioni televisive italiane locali (Centrocampo, Nazionale Italiana Cantanti, Tivù Sera, Vernice Fresca, La grandeneve) e nazionali (Aria Fresca) di successo, con personaggi come Carlo Conti, Giorgio Panariello, Cristiano Militello, Walter Santillo ecc.
Nella seconda parte degli anni novanta ho creato e gestito alcuni siti Internet, uno dei quali all'epoca innovativo, tanto da essere citato in un libro.
Successivamente mi sono dedicato alla professione di giurista, ma l'esperienza acquisita in ambito informatico mi è stata utile anche per questo lavoro.

© 2008-2024 Filippo Santellocco